IL MOTTO: CAMMINARE INSIEME TESTIMONI DIPACE E PROTAGONISTI DI SOLIDARIETA'

Il lionismo è un modo di stare insieme all'interno di ogni Club e tra Club condividendo obiettivi, programmandoli insieme e lavorando insieme con spirito di unità per raggiungerli.

Gli obiettivi potranno anche essere molteplici, ma tutti devono tendere al conseguimento di un fine comune caratterizzante il nostro essere lion.

È da qui a mio avviso che bisogna ripartire per continuare ad essere ciò che siamo e siamo stati e recuperare quella coerenza che ben si concilia con la nostra missione di servizio.
Il mio è un richiamo ai valori e ai princìpi che da sempre hanno guidato e illuminato il nostro cammino ma che spesso abbiamo smarrito per inseguire falsi obiettivi, abdicando dal nostro ruolo di mediatori di pace e promotori di servizio.

La ricerca dell'unità, la capacità di camminare insieme e costruire insieme il nostro futuro, per quanto mi riguarda, è l'obiettivo cardine da ricercare e porre al centro della nostra azione, in quanto in essa è contenuta la forza trainante dei nostri princìpi e valori che, soli, possono offrirci la credibilità necessaria per farci, nella nostra piccola comunità e nel mondo, testimoni di pace e protagonisti di solidarietà.

I tre momenti che compongono il motto, cardini imprescindibili della mia azione all'interno del distretto, pietre miliari che devono guidare il nostro cammino, avranno pertanto una loro valenza se avremo la capacità di recuperare  un'unità autentica che possa essere regola e impegno di comportamento e di vita, patrimonio morale di ogni lion, uomo o donna, segno di appartenenza ad una comunità lion in grado di comprendere ed interagire con la società, con la comunità che ci circonda e di interpretarne le necessità e le urgenze.

Le due facce del Guidoncino da me immaginate e graficamente realizzate vogliono rappresentare i due momenti chiave della mia esperienza di uomo e professionista medico che, segnando in modo determinante la mia vita, ne  hanno indirizzato la scelta verso il mondo della solidarietà, intesa come servizio per i bisogni del prossimo e in genere dell’umanità sofferente.

Sul fronte ho voluto riprodurre uno dei monumenti simbolo del Benin in Africa: l’Anfora della Solidarietà.

Le mani tese a tappare i numerosi buchi dell'anfora permettono di trasportare la preziosa acqua della generosità, della scienza, della pace. Questo gesto ben rappresenta lo spirito di solidarietà tra i popoli.

Sul retro è invece riprodotto un bassorilievo collocato sulla facciata del Castello Carlo V di Monopoli, ricordo del naufragio del traghetto greco Heleannae del generoso contributo dei pescatori del luogo per il salvataggio dei
naufraghi.
Fu una dura esperienza e motivo di profonda riflessione, tanto da incidere in modo significativo sulle mie future scelte, non ultima l’adesione al Lions Club International.

A voi tutti affido questo Guidoncino con l’invito sommesso a considerarne il significato che va ben oltre la mia persona in quanto vuol essere un richiamo forte ad uno dei principi cardine del pensiero di Melvin Jones: Non andremo molto lontano se non cominciamo a fare qualcosa per gli altri.

Opportunità di volontariato locali

Siamo lieti del vostro interesse per i Lions. Se siete interessati a diventare soci di un Lions club:

  • Contattate il club e manifestate il vostro interesse.
  • Chiedete di partecipare a una riunione per saperne di più sul club e sui suoi progetti di servizio.
  • Alla riunione, chiedete di diventare soci.

Vantaggi delle attività di volontariato

Diventare socio di un Lions club consente di prestare opera di volontariato a livello locale o internazionale, stringere nuove amicizie e nuovi contatti professionali, guidare progetti che rendono la comunità un luogo migliore in cui vivere e al tempo stesso divertirsi. 

Scoprite cosa dicono i soci dei Lions club di tutto il mondo sui vantaggi delle attività di volontariato. Poi scoprite come fare per diventare soci di un Lions Club vicino a voi.

 

Alessandro Mastrorilli

1° Vice Governatore
Alessandro Mastrorilli
L.C. Iesce, Altamura, Santeramo, Matera

Ammesso nell’Associazione nel L.C. Altamura Host nel 1998 e trasferito successivamente nel L.C. Iesce Altamura Santeramo Matera.
Nei due club ha ricoperto vari incarichi (Presidente, Segretario, Consigliere) ed è Lions Guida certificato.
Nel Distretto ha ricoperto, fra gli altri, l’incarico di Delegato di Zona (2009-2010), Leo Chairmen (2006-2007, 2008-2009), Cerimoniere Distrettuale (2010-2011)
È MJF.
È Medico Chirurgo Ginecologo presso il P.O. di Altamura ed ha conseguito varie specializzazioni ed è stato organizzatore e relatore in numerosi convegni.
È coniugato con Maria Giovanna Mirizzi, Medico Pediatra, Dirigente Medico UCO Pediatria ed ha una figlia: Carla, Medico Chirurgo specializzanda in Pediatria.

 

 

 

 

 Pio Gallicchio

2° Vice Governatore
Angelo Pio Gallicchio
L.C. Cerignola

Ammesso nell’Associazione nel L.C. Cerignola nel 1999 ha ricoperto vari incarichi (Presidente, Segretario, Consigliere).
Nel Distretto ha ricoperto, fra gli altri, l’incarico di Delegato di Zona (2007-2008, 2009-2010) e Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti (2010-2011).
Bancario in pensione ha ricoperto presso UBI-Banca Carime (già Cassa di Risparmio di Puglia) i compiti di Ispettore, Direttore di Filiale, Vice Capo Area e Responsabile Corporate. In pensione nel 2008, nel 2010 è stato nominato dalla Banca d'Italia, con Decreto del Ministero dell'Economia, Commissario Straordinario della Banca di Credito Cooperativo di Scandale (KR) e nel 2012 Commissario della Banca di Credito Cooperativo del Belice (TP).
E' coniugato con Marica Monopoli ed hanno tre figli: Nicola, laureato in Giurisprudenza, Irene (Presidente Distretto LEO 2012-2013), laureata in Scienza della Formazione Continua, e Giuseppe, sudente presso la Facoltà di Economia delle Imprese.

Dichiarazione della visione

Essere il leader mondiale nel servizio comunitario e umanitario.

Dichiarazione della missione

Dare modo ai volontari di servire la loro comunità, rispondere ai bisogni umanitari, promuovere la pace e favorire la comprensione internazionale tramite i Lions club.

Scopo del Lions Club International

  • Organizzare, fondare e sovrintendere i club di servizio noti come Lions club. 
  • Coordinare le attività e rendere standard l'amministrazione dei Lions club. 
  • Creare e promuovere uno spirito di comprensione e d'intesa fra i popoli del mondo. 
  • Promuovere i principi di buon governo e buona cittadinanza. 
  • Partecipare attivamente al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità. 
  • Unire i club con i vincoli di amicizia, fratellanza e comprensione reciproca. 
  • Fornire un luogo di dibattito per discussioni aperte su tutte le questioni di interesse pubblico, ad eccezione di argomenti di carattere politico e religioso, che non saranno argomenti di discussione fra i soci. 
  • Incoraggiare le persone predisposte a servire la comunità senza alcun vantaggio personale economico, incoraggiare l’efficienza e promuovere alti valori di etica nel commercio, nell’industria, nelle professioni, nelle attività pubbliche e in quelle private.

Codice dell'etica lionistica

  • Dimostrare con l'eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro la serietà della vocazione al servizio.
  • Perseguire il successo, chiedere le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti, ma senza pregiudicare la dignità e l'onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.
  • Ricordare che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri; essere leali con tutti, sinceri con se stessi.
  • Ogni dubbio circa il proprio diritto o pretesa nei confronti di altri deve essere affrontato e risolto anche contro il proprio interesse.
  • Considerare l'amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non dipende dai servizi resi o ricevuti, ma che la vera amicizia non richiede nulla se non accettare il servizio con lo stesso spirito con cui viene fornito.
  • Sempre adempiere ai propri obblighi di cittadino nei confronti del proprio paese, del proprio stato e della propria comunità e agire con incessante lealtà nelle parole, negli atti e nelle azioni. Donare loro spontaneamente lavoro, tempo e denaro.
  • Essere solidali con il prossimo offrendo compassione ai sofferenti, aiuto ai deboli e sostegno ai bisognosi.
  • Essere cauti nella critica, generosi nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.

Preghiera dei Lions

Ti ringraziamo, Signore,
per essere qui riuniti
per diventare migliori
e per poter insieme
servire i nostri simili.
Dacci, Signore,
l'umiltà, la conoscenza e la forza necessaria
per compiere i nostri doveri
con entusiasmo e tenacia.
Dacci
la bontà e la tolleranza
per rispettare le opinioni degli altri,
per alimentare in tutti
l'aspirazione a servire l'umanità che soffre.
Proteggi
la nostra grande famiglia lionistica,
che lavora oggi, come sempre,
per il culto dell'amicizia,
dell'amore per il prossimo
e del servizio disinteressato.
Benedici, Signore, il nostro lavoro.

Altri articoli...

La Storia dei Lions

Tutto Iniziò nel 1917

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas eget tortor ultricies, euismod ipsum quis, egestas lacus. Sed eu imperdiet purus, eu dapibus tortor. Morbi malesuada, odio eget pretium vehicula, lorem tortor pretium urna, in pharetra risus lacus ut nisi. Proin vitae nulla cursus, mattis mauris quis, molestie tellus.

1920: Diventiamo Internazionali

Sed consectetur dui gravida mauris cursus dapibus. Praesent malesuada nec mi vitae tincidunt. Nulla sit amet leo eget turpis interdum dictum a a orci. Sed porttitor vitae leo vitae elementum. Vivamus sit amet pulvinar massa. Proin vitae lacus tortor. Ut nec convallis purus, in dignissim tortor.

1925: Lotta alla Cecità

Pellentesque in lacinia velit, at accumsan metus. Donec ullamcorper ipsum eleifend tortor tempus, quis adipiscing lacus ornare. Quisque ac molestie sapien, ut pulvinar eros. Maecenas blandit libero erat. Phasellus suscipit vitae orci quis porta. Aenean vulputate augue eget neque sodales, ut rutrum magna sollicitudin. Proin lacinia, felis at tristique pulvinar, mi sapien ultrices ligula, vel fermentum lectus tellus ut lacus.

1945: Le Nazioni si Uniscono

Suspendisse vitae arcu tellus. Pellentesque dictum, massa eu pellentesque imperdiet, enim odio condimentum felis, nec sollicitudin orci odio ut purus. Nam a bibendum ipsum. Vestibulum leo diam, dictum eget aliquam vitae, commodo vitae lectus. Duis venenatis aliquam orci, a auctor arcu aliquet adipiscing. Nunc varius turpis eget varius pulvinar. 

1957: Organizzazione di Programmi per i Giovani

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas eget tortor ultricies, euismod ipsum quis, egestas lacus. Sed eu imperdiet purus, eu dapibus tortor. Morbi malesuada, odio eget pretium vehicula, lorem tortor pretium urna, in pharetra risus lacus ut nisi. Proin vitae nulla cursus, mattis mauris quis, molestie tellus.

1968: Costituzione della Fondazione

Sed consectetur dui gravida mauris cursus dapibus. Praesent malesuada nec mi vitae tincidunt. Nulla sit amet leo eget turpis interdum dictum a a orci. Sed porttitor vitae leo vitae elementum. Vivamus sit amet pulvinar massa. Proin vitae lacus tortor. Ut nec convallis purus, in dignissim tortor.

1990: Lancio di SightFirst

Pellentesque in lacinia velit, at accumsan metus. Donec ullamcorper ipsum eleifend tortor tempus, quis adipiscing lacus ornare. Quisque ac molestie sapien, ut pulvinar eros. Maecenas blandit libero erat. Phasellus suscipit vitae orci quis porta. Aenean vulputate augue eget neque sodales, ut rutrum magna sollicitudin. Proin lacinia, felis at tristique pulvinar, mi sapien ultrices ligula, vel fermentum lectus tellus ut lacus.

Oggi: Estendiamo il Nostro Raggio d'Azione

Suspendisse vitae arcu tellus. Pellentesque dictum, massa eu pellentesque imperdiet, enim odio condimentum felis, nec sollicitudin orci odio ut purus. Nam a bibendum ipsum. Vestibulum leo diam, dictum eget aliquam vitae, commodo vitae lectus. Duis venenatis aliquam orci, a auctor arcu aliquet adipiscing. Nunc varius turpis eget varius pulvinar.